Home Alimentazione Gli Alimenti Ricchi di Potassio

Gli Alimenti Ricchi di Potassio

0
SHARE

Spesso quando siamo a tavola ci nutriamo solo in base ai nostri gusti, dimenticando invece di assicurarci tutti quegli elementi essenziali per il corretto funzionamento del nostro organismo. Uno di questi è il potassio, un oligoelemento dalle numerose proprietà. Il potassio ci serve a contastare la ritenzione idrica, la stanchezza, i problemi di sonno, e ci aiuta anche a prevenire malattie cardiovascolari. Possiamo gatrantirci le dosi giornaliere necessarie di potassio attraverso numerosi cibi, che ora scopriamo insieme.

Le banane – Chissà quante volte avrete sentito dire di mangiare le banane perché contengono potassio. Ed in effetti è proprio così: questa varietà di frutta ne è particolarmente ricca, dunque sono particolarmente indicate per chi vuole fare scorta di potassio.

Le patate – Sicuramente tra i cibi che sono più ricchi di potassio troviamo anche le patate. Dunque è necessario consumarne in quantità regolari se non vogliamo avere carenza di questo prezioso alleato per la nostra salute.

Il riso – Il riso, che è ottimo in tutte le diete, è anche utile a combattere i disturbi del tratto digerente, che spesso provocano proprio un deficit di potassio. Ma lo stesso riso è una buona fonte di questo elemento, da non farci mai mancare per essere sempre in perfetta forma e salute.

I fagioli – I fagioli, come tutti i legumi, sono utili per garantirci le dosi giornaliere di proteine di cui abbiamo bisogno. Ma oltre alle proteine ci offre anche le dosi necessarie di potassio.

La frutta secca – Non è proprio l’ideale per chi è a dieta, visto che la frutta secca contiene numerose calorie. Ma se consumata con moderazione, in piccole porzioni, la frutta secca non ci farà accumulare chili di troppo ma ci farà incamerare buone quantità di potassio.

Il cioccolato fondente – E’ stata ormai superata abbondantemente l’opinione che il cioccolato fa male. Soprattutto per il cioccolato fondente sono stati provati i numerosi effetti positivi, tra cui l’apporto di potassio che è in grado di fornire. Come per la frutta secca attenti alle quantità!

Fonte immagine: dietesane.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here