Home Attività Fisica Aria Condizionata: le Regole da seguire

Aria Condizionata: le Regole da seguire

0
SHARE

Qualcuno in questi giorni di caldo torrido la potrebbe definire la più grande invenzione degli ultumi decenni. Stiamo parlando dell’aria condizionata, l’unica vera soluzione quando la temperatura diventa rovente. Semplicemente premendo un piccolo tasto ritorniamo a respirare nelle nostre case, superando senza soffrire troppo anche le estati più torride. Ma basta poco per trasformare questa grande alleata in un nemico per la nostra salute. Occorre, infatti, fare molta attenzione all’uso dell’aria condizionata, visto che un suo utilizzo scorretto può causare una serie di fastidi.

Tra i disturbi più frequenti che un utilizzo sbagliato dell’aria condizionata comporta troviamo i dolori relativi sia alle articolazioni che ai muscoli, molto comunemente interessati da contratture. I rischi sono in agguato anche per la gola, visto che tosse, raffreddore e tonsillite sono piuttosto comuni. E tra i malanni che il condizionatore può provocare si situano anche torcicollo, mal di schiena, mal di testa e difficoltà respiratorie.

Ma non spaventatevi, tutto ciò è, come abbiamo detto, solo una possibile conseguenza di uno scorretto dell’aria condizionata. Bastano semplici regole per usarla nel modo più adeguato e giovare dei vantaggi che essa offre, senza mettere a rischio in nessun modo la nostra salute. Il primo suggerimento è quello di usare il condizionatore con moderazione. Sono in molti coloro che, disperati per il caldo eccessivo, lasciano l’apparecchio acceso continuamente, ma dovrebbe invece essere in funzione solo nelle ore più calde. Anche dormire con l’aria condizionata accesa non è consigliabile, quindi lasciatela acceso nella vostra camera da letto solo prima di andare a dormire, così da trovare l’ambiente più fresco quando vi mettete a letto.

Occhio anche alla temperatura: la differenza tra interno ed esterno, per evitare sbalzi termici quando uscite di casa, non dovrebbe essere superiore ai 4 gradi. Oltre a regolare con cura la temperatura, posizionate con attenzione anche le alette del condizionatore, in modo tale da non esporvi direttamente al getto d’aria. E in ultimo non dimenticate le operazioni di manutenzione e pulizia del vostro condizionatore, perché potreste altrimenti trovare come ospite indesiderato un batterio responsabile di una spiacevole malattia, che si manifesta con vomito, febbre e dissenteria.

Fonte immagine: vitadamamma.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here