Home Attività Fisica Esercizi Salva Forme per l’Addome da svolgere in Casa

Esercizi Salva Forme per l’Addome da svolgere in Casa

0
SHARE

Esercizi addominali

La vita frenetica che la maggior parte delle persone è costretta a fare, lascia sempre meno tempo per le proprie passioni e necessità. Fra lavoro, famiglia, casa, il tempo che una donna può dedicare alla propria salute e benessere è sempre di meno. Quante volte vi siete dette “non ho tempo per andare in palestra ma mi piacerebbe tenermi in forma“? Ecco che questo articolo proverà a darvi alcune linee guida da seguire, con esercizi facili, veloci e soprattutto utili per il fisico, in particolar modo per l’addome.

Si potrebbe iniziare da esercizi continui giorno per giorno ma, l’importante è mantenerli per almeno 2/3 volte a settimana. In questi giorni che voi pattuite è necessario ritagliarsi circa 20-40 minuti per sé. Come qualsiasi comportamento che riguarda la salute, l’importante è procedere gradualmente, per passi continui ma ben meditati. Innanzitutto bisogna partire con esercizi di tonificazione, rassodamento ed infine attività aerobica. Se avete modo di procurarvi una cyclette, essa sarà ottima per le finalità.

Gli esercizi addominali consigliati dipendono da quale parte dell’addome si vuole allenare e sostanzialmente si dividono in addominali alti, bassi, laterali e completi. Alcuni esercizi sono i classici di qualsiasi programma di allenamento come il Crunch. Esso può essere praticato in molte varianti, noi ve ne consigliamo uno: stesi con le ginocchia leggermente flesse e mani posizionate dietro la testa. Ora è necessario contrarre gli addominali cercando di salire delicatamente con le mani sempre ben ancorate alla testa, la forza non deve essere fatta sul collo ma bisogna contrarre gli addominali e fare in modo che il movimento sia lineare.

Questo è la versione base che deve essere fatta per circa 15 volte. Si possono adottare anche i crunch laterali, inversi e completi. Laterale il movimento sarà identico a quello base ma la spalla destra dovrà fare un movimento rotatorio che porta fino al ginocchio sinistro e viceversa. Il tutto deve essere fatto senza pressione sul collo. Il crunch completo prevede invece uno spostamento delle gambe che vanno sollevate e flesse in posizione di squadra sopra l’addome. Il movimento sarà sempre quello di cercare di avvicinarsi il più possibile in un doppio movimento ossia le ginocchia vanno verso l’addome e l’addome verso le ginocchia. Il crunch inverso invece lavora sulle gambe che vanno stese e il movimento sarà quello di avvicinarle sempre più verso il suolo per poi sollevarle. Questi sono solo alcuni degli esercizi migliori e maggiormente incisivi per quanto riguarda l’addome. Essi vanno fatti gradualmente, in serie di 15 ripetizioni.

 Fonte dell’immagine: style.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here