Home Attività Fisica La Ginnastica Posturale: una serie di Esercizi da svolgere

La Ginnastica Posturale: una serie di Esercizi da svolgere

0
SHARE

Il seguente articolo vuole aiutarvi a migliorare le vostra postura o, più correttamente, vuole mostrarvi alcuni utili e facili esercizi da mettere in pratica proprio per migliorare la quotidianità della vostra vita. La ginnastica posturale ha come obiettivo quello di farvi stare meglio fisicamente, in questo caso non come ginnastica in sé ma per farvi ritrovare la linea perfetta del corpo. Gli esercizi posturali rafforzano la muscolatura ma soprattutto agiscono su i punti critici del nostro corpo che, specialmente se teniamo la stessa posizione per molte ore, fanno sì che esso perda elasticità.

L’obiettivo della ginnastica posturale è quello di tonificare la muscolatura del proprio corpo, con la finalità di far sì che esso non assuma posizioni sbagliate. Durante il lavoro oppure anche semplicemente a casa, mentre si è sul divano oppure durante i momenti di relax, molto spesso possiamo adoperare posizioni scomode e non corrette. Come si può sopperire a questi rischi? La ginnastica posturale è proprio ciò che serve per far sì che gli esercizi messi in pratica abbiano un senso e soprattutto un percorso ben definito. La metodologia di questo tipo di allenamento è molto semplice, in quanto vi sono esercizi ben identificati che servono per migliorare la postura del proprio corpo.

Uno degli esercizi più comuni riguarda una posizione eretta, gambe divaricate all’altezza delle ginocchia che devono essere leggermente piegate. Da questa posizione basta piegarsi in avanti portando i palmi delle mani fino a terra. L’importante è non incurvare la schiena e non sollevare i talloni. Questa posizione dovrà essere mantenuta per circa 1 minuto e poi ritornare nella posizione di partenza.

Un altro esercizio va svolto invece a carponi, tenendo i palmi delle mani posizionati bene a terra. L’esercizio consiste nel sollevare la gamba per fletterla verso il gluteo e il braccio inverso portandolo all’altezza della spalla, in modo che vi sia una parallelità rispetto al pavimento. Questa posizione va mantenuta per circa 30 secondi, ripetendo l’esercizio con l’arto inverso.

Altro esercizio da prendere in considerazione è quella di sdraiarsi su un tappetino, alzando le gambe e piegandole ad angolo retto. La posizione è quella di aprire bene le braccia, piegando le gambe e mantenendo questo movimento per alcuni secondi. La ginnastica posturale è un modo di fare attività con effetti positivi; alcuni semplici movimenti possono essere invece realizzati semplicemente girando la testa prima da un lato poi dall’altro senza essere bruschi nel cambiamento. Un altro movimento consiste invece nel sdraiarsi piegando leggermente le gambe e alzare le braccia in posizione ritta. Altra posizione è quella di sdraiarsi sempre in posizione supina e di alzare una gamba per volta tenendo la posizione ad angolo retto per bene, senza piegare né gambe né braccia.

Fonte dell’immagine: mydoctor.kaiserpermanente.org

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here