Home Diete La Dieta del Minestrone: il menù semplice e veloce

La Dieta del Minestrone: il menù semplice e veloce

0
SHARE

Da piccoli, la maggior parte dei bambini hanno ricevuto l’imposizione di mangiare il minestrone o la minestra almeno qualche volta a settimana. La dieta del minestrone si basa proprio sui vari benefici di questo alimento che seppur venga descritto con un solo nome contiene o può contenere una varietà di alimenti. La dieta del minestrone ha alcuni lati positivi molto evidenti come il fatto che sia veloce e che dà risultati visibili e molto immediati. E’ consigliata per chi desidera perdere alcuni chili velocemente e ovviamente per chi ha un buon rapporto con le minestre. La durata consigliata per la dieta del minestrone è di 7 giorni, ossia una settimana completa. A questo punto ci si chiede: e dopo? La dieta del minestrone diversamente da molte altre diete non può essere fatta con continuità ma la si può vedere come un metodo per ripulire l’organismo una volta ogni tanto.

La dieta si compone di un alimento come quello del minestrone a base di verdura: le verdure possono essere a scelta e si consiglia di variare all’interno della settimana. Durante la settimana si può unire al minestrone della carne o del riso ma solo alcuni giorni, massimo due a cibo e non di più. Perché non può essere portata avanti di più di una settimana con continuità? Perché il minestrone non è in grado di raggiungere il fabbisogno giornaliero di una persona, dunque, per alcuni giorni si può ma non di più altrimenti i muscoli e il vostro corpo in generale ne risentirebbero troppo.

Assieme al minestrone si può mangiare la frutta a volontà così come i succhi di frutta ma senza zucchero. Una volta ogni due giorni si può unire delle verdure ma mai insieme alla frutta: variare un giorno minestrone più frutta e un giorno minestrone più verdure. Dal quarto – quinto giorno si può inserire anche una fettina di carne come il manzo o il pollo. Ribadiamo ancora una volta il concetto che la dieta del minestrone è ipoproteica e non è in grado di essere equilibrata, per queste caratteristiche intrinseche non si può assolutamente abusare di questa dieta. Seguirla massimo per una settimana ma non di più: ripeterla saltuariamente ma l’importante è non utilizzare questa dieta come modalità di nutrizione comune e consona, facendola diventare un’abitudine.

E’ una dieta dimagrante, disintossicante ma non equilibrata; come per la maggior parte delle diete anche in questo caso è necessario bere almeno 1 litro e mezzo, 2 di acqua naturale che consente di eliminare le tossine ma anche tè, possibilmente non zuccherato o caffè ma anche in questo caso massimo uno al giorno.

Fonte dell’immagine: recipedose.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here