Home Diete La Dieta Proteica: i consigli e il menù da seguire

La Dieta Proteica: i consigli e il menù da seguire

0
SHARE

Proteine

Come si può già capire dal titolo della dieta, la dieta proteica si basa sul ruolo fondamentale delle proteine. Per poter funzionare la dieta proteica ha bisogno di un prerequisito chiave: l’attività fisica. Ancor più delle altre diete, la dieta proteica necessita di fitness, attività fisica, sport in generale. Non vi dovete immaginare un impegno da agonisti ma un impegno, anche solo di un’ora, mezz’ora, almeno 4/5 volte al giorno.

La dieta proteica viene utilizzata proprio in campo di salute per quanto riguarda lo sport ma può essere ben adattata anche a chi ha come obiettivo quello del dimagrimento. Il fabbisogno giornaliero è stabilito intorno a 1200-1500 calorie. Un’altra condizione base della dieta proteica è quello di bere moltissima acqua (almeno 2 litri di acqua al giorno) in quanto è necessario ripulire il proprio corpo da tutte le tossine.

Un menù base della dieta proteicaprevede sostanzialmente a colazione un frullato o yogurt o acqua o latte. Per pranzo è consigliato riso, petto di pollo, insalata, a giorni alterni della pasta e altri tipi di carne sempre ed esclusivamente possibilmente carne bianca. A cena è preferibile non ingerire pasta ma buttarsi su uova e pesce. La verdura vede come insalata la regina della dieta proteica ma si può anche alimentarsi con qualsiasi altro tipo di verdura in quantità però più moderate rispetto all’insalata che può essere tranquillamente ingerita ogni giorno. Consigliato come elemento da alternare anche la carne di vitello, la bresaola, il pollo. Come si può notare la dieta proteica non elimina assolutamente la carne ma anzi, da energie proprio grazie al supporto della carne. La frutta deve essere consumata almeno 2/3 volte alla settimana e la preferenza dei frutti verte su mela, mandarini, pera ma si può ingerire anche altre tipologie di frutta. Sostanzialmente, gli alimenti che contengono molte proteine e che quindi possono essere mangiati tranquillamente sono: latte di mucca, latte di bufala, latte di capra, latte di pecora, latte di cavalla, latte di asina e latte umano, grana, carne, pesce ma anche legumi, cereali, ortaggi, frutta secca, semi oleosi, alghe.

Concludiamo ricordando che la dieta proteica, se fatta correttamente come vi abbiamo illustrato, può davvero avere ottimi risultati: da 1 a 1,5 chili in meno a settimana per un massimo di 6 chili in un solo mese. Come sempre, le diete necessitano anche di un periodo di stabilizzazione: una volta raggiunto il proprio peso forma, il punto chiave è quello di modificare le abitudini precedenti alla dieta immettendo le regole imparate proprio in questo periodo come una routine. A questo punto il menù non deve essere necessariamente così spartano e solido ma vi possono essere anche piccoli salti alla dieta, senza dimenticare però una linea guida che deve essere molto chiara. Ricordiamo anche l’attività fisica che deve essere costante e sempre presente. Senza proteine il corpo non avrebbe energie e quindi esse svolgono un ruolo assolutamente fondamentale: gli amminoacidi sono essenziali per l’organismo e devono essere introdotti con alimenti moderati e accorti ma senza l’eliminazione delle proteine. Provate a seguire questa dieta con devozione senza, possibilmente, sgarrare da quanto detto e i risultati non mancheranno di vedersi sul corpo che diventerà più asciutto e vi riporterà nei canoni del peso forma ideale.

Fonte dell’immagine: inerboristeria.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here