Home Malattie Cisti Ovariche: quali sono i Sintomi?

Cisti Ovariche: quali sono i Sintomi?

0
SHARE

Oggi parliamo di un problema che può riguardare tutte noi donne: le cisti ovariche. Nell’età fertile si tratta di un disturbo molto frequente, e nella maggior parte dei casi non c’è da preoccuparsi, visto che esse si riassorbono in breve tempo, con o anche senza alcuna terapia. Ma ci sono anche altri casi in cui le cisti ovariche rappresentano delle forme più gravi. Dunque non bisogna mai sottovalutare la loro presenza e piuttosto rivolgersi al medico ginecologo per effettuare delle visite di controllo regolari. Ma come ci accorgiamo della presenza di una cisti ovarica?

In realtà non è sempre facilissimo accorgersi della presenza di una cisti ovarica, visto che molte volte esse si manifestano in modo del tutto asintomatico, non lanciando al nostro corpo alcun segnale. In casi del genere possono essere notate solamente attraverso una specifica visita ginecologica.

Ma quando invece le cisti ovariche non sono asintomatiche, ecco i sintomi a cui dobbiamo stare attente: dolore addominale, irregolarità che riguardano il normale ciclo mestruale (amenorrea o dismenorrea), fastidio durante i rapporti sessuali. Altri segnali riconducibili ad una cisti ovarica possono essere anche nausea, sensazione di una pressione sulla vescica e fastidio al seno. Naturalmente anche in presenza di indizi che fanno supporre la presenza di una cisti sarà il medico a darne conferma, escludendo anche altre patologie che possono manifestarsi con sintomi molto simili.

Come abbiamo già accennato, ci sono delle cisti ovariche, definite funzionali, che scompaiono da sole, e quindi che non necessitano di alcun tipo di intervento. Ma quando al contrario le cisti non vanno via da sole, cosa dobbiamo fare? La terapia dipende dal tipo di cisti e dalla storia clinica della donna in cui si presenta. Ma le strade da percorrere sono essenzialmente due: la prescrizione della pillola contraccettiva, che previene la formazione di ulteriori cisti, o l’intervento chirurgico.

Fonte immagine: www.tantobenessere.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here