Home Malattie Crampi Muscolari: Cause e Rimedi

Crampi Muscolari: Cause e Rimedi

0
SHARE

Sicuramente sarà capitato anche a voi di essere assalite improvvisamente da un dolore molto forte all’altezza dei polpacci, ma anche ai piedi, alle gambe, le braccia o le mani. In questi casi, ci troviamo a fare i conti con i cosiddetti crampi muscolari, ovvero delle contrazioni involontarie che si manifestano inaspettatamente. Di solito un crampo si presenta proprio come una fitta dolorosa e acuta che colpisce uno o più muscoli, ma fortunatamente si risolve in un arco temporale molto breve, che possiamo fissare da pochi secondi a pochi minuti.

Le cause che possono determinare un crampo muscolare sono molteplici. Frequentemente un crampo si presenta in seguito ad uno sforzo muscolare eccessivo. Pensiamo agli sportivi: spesso quando fanno allenamento possono essere vittime di crampi, generati da una sudorazione eccessiva a cui fa seguito una disidratazione. Durante l’attività fisica, poi, è ancor più frequente che un crampo colpisca chi, pur essendo poco allenato, si sottopone ad un allenamento troppo intenso e quindi ad uno sforzo superiore alle sue forze. Ma i crampi spesso non si presentano quando si è sotto sforzo, ma quando si è a riposo, nelle ore notturne. In questi casi, la causa può essere un problema di circolazione, una carenza di potassio, magnesio o calcio. In ultimo, i crampi possono essere dovuti all’assunzione di alcuni tipi di farmaci o possono essere il segnale d’allarme della presenza di alcune patologie, come l’anemia o il diabete.

Ma cosa si può fare per scongiurare l’insorgenza dei crampi? Esistono dei rimedi, o meglio degli accorgimenti, che riducono il rischio della loro comparsa. Quando i crampi sono riconducibili all’esercizio fisico sarebbe opportuno dedicarsi allo sport solo dopo un buon riscaldamento muscolare, facendo attenzione a reintegrare sempre i liquidi e i sali minerali persi. Quando invece i crampi ci colgono a riposo, è bene assicurarsi che la propria dieta non abbia carenze nutrizionali di potassio e magnesio (in tal caso esistono degli integratori). Se infine compaiono mentre dormite, prima di andare a letto provate a fare qualche esercizio di stretching per allungare e riscaldare la muscolatura.

Fonte immagine: my-personaltrainer.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here