Home Malattie Il Torcicollo: cause e rimedi

Il Torcicollo: cause e rimedi

0
SHARE

Il torcicollo è un fastidio doloroso che, come il nome ci suggerisce, riguarda i muscoli del collo e che quasi ognuno di noi ha sperimentato almeno una volta nella propria vita. Sono davvero numerosissime le cause che possono provocare questo malessere. Spesso il torcicollo può essere causato da colpi d’aria: quando ad esempio dormiamo con la finestra aperta o l’aria condizionata accesa, quando usciamo di casa con i capelli bagnati. Altre volte i muscoli del collo possono essere in tensione in seguito ad una posizione scorretta che abbiamo assunto, come ad esempio quando si lavora tutto il giorno seduti al computer o si sta troppo tempo chinati sui libri o sul banco da lavoro.

Ma le cause del torcicollo possono anche essere legate ad un trauma, come il classico colpo di frusta dovuto ad un tamponamento, a strappi muscolari dovuti a sforzi eccessivi, e in taluni casi ad altre patologie. Talvolta infatti il torcicollo può essere causato da malattie come l’artrite reumatoide, raramente da altre più serie come la meningite e il tumore. Basta poco per accorgersi del disturbo: il collo è bloccato, avvertiamo un dolore localizzato al lato che è interessato dalla contrattura e non riusciamo a muovere il collo nella posizione desiderata.

Ma come si cura il torcicollo? Le soluzioni sono diverse e naturalmente variano a seconda delle cause del disturbo e dell’entità del dolore. In alcuni casi il medico può prescrivere dei farmaci, dai più comuni analgesici a farmaci iniettabili come i corticosteroidi. Riposo, fisioterapia e stretching leggero sono tra i rimedi pratici più efficaci. Per diminuire l’infiammazione può essere utile la cosiddetta terapia del caldo, che consiste nel rilassare con il caldo, attraverso una sciarpa, un bagno caldo o anche delle buste autoriscaldanti, i muscoli contratti. E’ importante anche cercare di muovere dolcemente il collo, perché stare fermi irrigidisce ulteriormente i muscoli. Infine, coime sempre si può ricorrere anche in questo caso alla medicina alternativa, dall’agopuntura alla chiropratica.

Fonte immagine: vivalamamma.tgcom24.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here