Home Malattie Ipotensione: Cause e Rimedi

Ipotensione: Cause e Rimedi

0
SHARE

Con il termine medico di ipotensione si indica quella che comunemente chiamiamo pressione bassa. Dunque si parla di ipotensione quando i valori della pressione arteriosa risultano essere inferiori alla media, scendendo al di sotto dei 90/60 mm Hg. I sintomi che ci permettono di riconoscere l’ipotensione sono solitamente i seguenti: senso di debolezza e stanchezza, vertigini, annebbiamento della vista e in alcuni casi svenimenti.

Sono tante le persone che soffrono di ipotensione, e sono altrettante le cause che possono determinare questa condizione. Molto spesso l’ipotensione è determinata da patologie sottostanti come il diabete, disfunzioni delle tiroide e l’anemia, oppure disturbi come la diarrea. In alcuni casi, invece, la causa dell’ipotensione è l’assunzione di determinate tipologie di medicinali. Sono poi soggette ad episodi di ipotensione le donne in gravidanza e chi accumula un forte stress emotivo e segue un’alimentazione squilibrata e priva di zuccheri.

Ma quando si verifica quello che comunemente chiamiamo calo di pressione, cosa possiamo fare? Nell’immediato occorre che la persona colta da un episodio di ipotensione si sdrai, magari con le gambe sollevate, così da favorire la circolazione. E poi come rimedio immediato c’è il classico bicchiere di acqua e zucchero, utile specie quando sono il caldo e la disidratazione i responsabili del calo di pressione. Ma se questi sono i rimedi con cui intervenire subito, ce ne sono altri utili a svolgere un’azione di prevenzione.

Innanzitutto, per scongiurare l’ipotensione occorre prestare particolare attenzione all’alimentazione, facendo in modo che sia equilibrata e garantisca un adeguato apporto di liquidi. No ai pasti abbondanti, mentre bisognerebbe mangiare poco ma spessso (i classici cinque pasti al giorno). Contro i cali di pressione è bene tenere con sè sempre qualche pezzettino di liquirizia, che non è l’unico rimedio naturale efficace. Sono infatti validi anche il succo di melograno e, per chi vuole risolvere il problema in erboristeria, il tè roibos o integratori a base di alga spirulina.

Fonte immagine: tuttogratis.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here