Home Malattie Unghie Fragili: Cause e Rimedi

Unghie Fragili: Cause e Rimedi

0
SHARE

Uno dei biglietti da visita del corpo di una donna sono senza dubbio le mani. E non a caso, quasi sempre i sondaggi in cui viene chiesto agli uomini qual è la parte del corpo femminile su cui cade subito l’occhio, riportano che un’ampia fetta degli intervistati risponda proprio le mani. Ma non possono esserci belle mani senza belle unghie. Per questo le donne ripongono tempo e attenzione alla cura delle unghie. Ma se pensate che uno smalto di tendenza possa essere sufficiente per rendere delle unghie perfette vi sbagliate, perché prima ancora che essere belle e alla moda, le unghie devono essere sane.

E a proposito di salute delle unghie, il primo problema che affligge un numero molto ampio di donne è rappresentato dalle unghie fragili. Ma cos’è che porta le unghie a spezzarsi o a sfaldarsi con molta facilità? Essenzialmente, le unghie risultano fragili quando viene compromessa la produzione di cheratina, ovvero la loro proteina costitutiva insieme allo zolfo. La causa principale che determina una mancanza di questi tre elementi fondamentali per il benessere delle unghie è rappresentata da una cattiva alimentazione. Dunque, per non avere unghie fragili bisogna stare bene attente a non avere carenze nutrizionali. Soprattutto, bisogna cercare di assumere le giuste quantità di calcio e vitamine.

Pertanto, quello di seguire un’alimentazione corretta è il primo passo da compiere per la salute delle nostre unghie. Ma non è l’unico. Anche il fumo di sigaretta tende a rendere le unghie molto più fragili, quindi abbandonare questo vizio potrà essere vantaggioso anche per la cura delle nostre mani. Una buona regola da seguire quando ci si dedica alla manicure può essere quella di limare le unghie, piuttosto che tagliarle, mentre quando si è alle prese con le faccende domestiche è opportuno proteggere le unghie con un paio di guanti. Infine, possono essere utili anche alcuni prodotti come oli curativi o integratori a base di biotina.

Fonte immagine: benessereblog.it

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here